redazione

VIAREGGIO – «Maria Luisa di Borbone e il porto di Viareggio». È il titolo dell’evento che si terrà martedì prossimo, il 4 giugno, al Museo della Marineria. La mattinata è stata organizzata dagli studenti del Nautico Artiglio coordinati dalle professoresse Cosimina Aversa ed Eleonora Prayer e rientra tra le iniziative del progetto per il «Bicentenario di Maria Luisa di Borbone», regina d’Etruria, realizzato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca. Questo progetto – lo ricordiamo – è realizzato in collaborazione con l’Ufficio Scolastico IX di Lucca e Massa Carrara, con il Comune, le Istituzioni Scolastiche Superiori di Lucca e Viareggio, la Capitaneria di Porto e con il patrocinio del Miur.     Si preannuncia, insomma, come un evento davvero importante quello di martedì, al quale parteciperanno tutte le scuole Secondarie del comprensorio e che avrà come tema principale il Porto, la Darsena Lucca tanto voluta da Maria Luisa di Borbone, le imbarcazioni antiche e moderne, ma non solo: a fare gli onori di casa sarà il dirigente scolastico Nadia Lombardi, che poi lascerà la parola alle istituzioni presenti e al patron del progetto “Bicentenario Maria Luisa di Borbone”, Pietro Paolo Angelini. Poi sarà la volta della visione del documentario creato appositamente dagli studenti del Nautico. Successivamente prenderà la parola il comandante della Capitaneria di Porto Giovanni Calvelli con un intervento dal titolo “Viareggio al centro della nautica italiana”. Successivamente gli alunni Cristian Panconi e Leonardo Grottino presenteranno il progetto Marpol relativo alle problematiche dell’inquinamento, coordinato dai docenti Marco Antonio Vignali, Michele Bianchi, Cristina Barbieri e Dalia Lombardi. Dopo una visita al museo, guidata dagli studenti Alessio Baldini e Samuele Pezzini, i ragazzi della 4 CAI- CCV con la professoressa Laura Montemagni accompagneranno i partecipanti a visitare la Darsena Lucca e la Torre Matilde. La mattinata terminerà con un tour sul traghetto Beluo del Consorzio Cinque Terre. Il progetto grafico dell’iniziativa è stato curato dalla professoressa Irene Tarantino, un sostegno importante è stato dato dai docenti Umberto Bertilotti e Marco Pescaglini. Ma ecco i nomi degli studenti del Nautico che hanno realizzato il progetto: Leonardo Aliboni, Raffaele Arcangioli, Alessio Baldini, Sergio Bagnoli, Manuel Benedetti, Valerio Bertoldi, Francesco Camilli, Alessio Cinacchi, Eugenio Cinquini, Matteo Cozzi, Matilde Di Maria, Edoardo Giommoni, Leonardo Grottino, Andrea Lazzarini, Francesco Masini, Matteo Masoni, Fabio Mencucci, Lorenzo Musetti, Andrea Passera, Federico Pernica, Samuele Pezzini, Leonardo Ricci, Giacomo Rosellini, Tommaso Taccola, Leonardo Vedele e Abdelkader Zghibri.